Chi siamo

Il Centro di Giustizia Riparativa di Reggio Emilia nasce da un’iniziativa della Cooperativa di Solidarietà Sociale L’Ovile. Riteniamo che la giustizia riparativa sia la via più concreta e adeguata per rispondere al desiderio di verità, giustizia e riconciliazione, andando oltre l’ambito penale per arrivare a tutti quei luoghi nei quali il conflitto crea fratture e ferite.

La mediazione è uno spazio di ascolto libero, volontario, non giudicante, gratuito e confidenziale dedicato alle persone coinvolte in un conflitto. – “Ogni procedimento nel quale la vittima e il colpevole sono messi in condizione, se vi acconsentono liberamente, di partecipare in modo attivo alla risoluzione delle questioni sorte dal reato attraverso l’aiuto di un terzo imparziale (mediatore)” – Raccomandazione del Consiglio d’Europa 99/19.

La mediazione offre alle persone in conflitto la possibilità di esporre i fatti e di esprimere i sentimenti rispetto a ciò che è accaduto. Può riaprire una comunicazione interrotta oppure costruirne una nuova. Può favorire il raggiungimento di accordi. Tutti possono accedervi, ad esempio rivolgendosi direttamente al centro presentando un conflitto.

La mediazione si compone di una serie di incontri: un colloquio preliminare individuale per ciascuna delle parti in conflitto, e uno o più incontri tra le parti alla presenza di tre mediatori imparziali. La mediazione è gratuita, volontaria e consensuale: le parti sono libere di accettare o meno la proposta. Tutto quanto emerge durante gli incontri rimane confidenziale.

I mediatori sono persone con competenza in materia sociale, giuridica, pedagogica, psicologica e sociologica che hanno seguito specifici corsi di formazione sulla mediazione dei conflitti.

– – –

finanziatori_bar